Chi ha fatto questo sito??

Piccola premessa: questo è un sito creato per passione.

Noi non guadagnamo nulla nel tenerlo aperto né riceviamo fondi, anzi, paghiamo (volentieri) il canone annuale per il sito.

E' gratuito per chiunque voglia iscriversi e collaborare.

Per raccontare come nasce questo sito bisogna risalire a diversi anni fa, quando Andrea Magnolini scoprì grazie al cestaio spagnolo Joan Farrè la meravigliosa arte della cesteria e ne rimase profondamente affascinato, non riuscendo più da allora a smettere di intrecciare. Lo stesso accadde a me qualche anno dopo, quando, grazie ad Andrea, entrai anch'io (Lorenza Garau) nel mondo degli intrecci.

Siamo rimasti affascinati da quest'arte prima di tutto perché è una tecnologia fantastica. Intrecciare permette di creare con le proprie mani utili contenitori, oggetti naturali e resistenti che si producono senza acquistare nulla, con pochissimi attrezzi e senza danneggiare l'ambiente, senza l'uso di materiali tossici o chimici e senza produrre rifiuti che non siano biodegradabili.

Sono oggetti legati ad ogni luogo e alla sua natura, che concludono la loro vita tornando alla terra senza provocare nessun problema di "smaltimento rifiuti", a differenza di molti oggetti che inquinano quando nascono e quando muoiono.

Purtroppo è un'arte che rischia di perdersi, molti cestai sono anziani e c'è un universo di tecniche e conoscenze e abilità manuali che rischiano di scomparire.

Quindi da diversi anni cerchiamo di documentare il lavoro di vecchi cestai prima che venga perduto, andiamo a caccia di artigiani intrecciatori per imparare e salvare il loro grande bagaglio di conoscenze, cerchiamo di scoprire e documentare la cesteria tradizionale (Andrea ha anche raccolto alcune cose in un libro, che si chiama FARE CESTI) e di diffondere la conoscenza di questa attività (facciamo corsi e dimostrazioni per far conoscere le tecniche base, riconoscere gli arbusti e alberi utili e alla portata di tutti e far apprezzare il lavoro che c'è dietro un cesto).

Il sito è un'idea per cercare di mettere in rete e far conoscere chi si occupa di intrecci in Italia. Siamo stati all'estero e in molti paesi ci sono associazioni nazionali che incentivano e proteggono la cesteria, mentre in Italia no.

Grazie a Giovanni Claudio Zuffo che è uno dei principali attivisti nel creare una rete attorno a queste tematiche, ci ha anche aiutato a rinnovare il sito

Quindi il sito è aperto e gratuito per chiunque voglia essere inserito. Inoltre chi vuole collaborare aiutando a fare le pagine che riguardano i materiali e le altre informazioni è benvenuto.

Ho creato il sito e me ne occupo con passione, ma con scarsissime conoscenze e capacità informatiche e grafiche, quindi accetto volentieri consigli e aiuti esperti.

Spero che comunque questo sito possa essere utile!